Significato e storia dell'incisione originale

Acquaforte
Acquatinta
Vernice molle
Bulino
Puntasecca
Maniera nera
Punzone
Xilografia
Linoleografia

La stampa calcografica

 

Opere proposte

opere proposte

 

Tecniche dell'incisione originale

Due sono i metodi principali con cui sono realizzate le incisioni d'arte a seconda del modo in cui la matrice trattiene l'inchiostro prima della stampa : a rilievo (xilografia, linoleografia) e ad incavo; che si divide a sua volta in due categorie : in incisione diretta (bulino, puntasecca, maniera nera e punzone) ed incisione indiretta (acquaforte,acquatinta e vernice molle).


Sotto il termine di stampa in rilievo si collocano le tecniche incisorie che danno luogo ad una matrice che, in fase di stampa, viene inchiostrata solo sui rilievi, mentre le zone cave (solchi, cavi, ecc.) rimangono escluse dall'inchiostrazione. L'incisore scava la matrice in quelle zone che devono poi restare bianche sul foglio, mentre per contro le parti rimaste sulla superficie superiore della matrice verranno poi inchiostrate (si pensi all'esempio di un comune timbro) e risulteranno stampate sul foglio.

Vengono definite incisioni in cavo tutte quelle in cui la matrice incisa trattiene nei solchi l'inchiostro che cederà alla carta nella fase di stampa. I solchi possono essere incisi direttamente dall'artista sulla lastra con appositi strumenti (procedimento diretto) oppure tramite un acido che intacca il metallo (procedimento indiretto).


giulianazuccaro@acquaforte.it